rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Schiavon

Parolin non insediato per un intervento chirurgico, il Papa: "Non è grave"

Pietro Parolin martedì avrebbe dovuto succedere a Tarcisio Bertone nella carica di segretario di Stato. Il prelato di Vicenza, invece, ha dovuto sottoporsi ad un'operazione "non grave"

Aspettavano in molti, martedì mattina, il passaggio di consegne tra il card. Tarcisio Bertone ed il nuovo segretario di Stato mons. Pietro Parolin, ma il prelato vicentino non era presente. Parolin, infatti che in questi giorni si trova in Veneto, ha dovuto sottoporsi a "un piccolo intervento chirurgico" che ne ha fatto rinviare l'insediamento di alcune settimane. Il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, dice di aver avuto assicurazione "che non si tratta di un intervento grave", definizione ribadita dallo stesso pontefice.

Padre Lombardi ha spiegato che il segretario di Stato dovrebbe ora prendere possesso dell'incarico e cominciare il suo lavoro "tra un paio di settimane". Le funzioni alla Segreteria di Stato vengono per ora tenute "dai capi delle due sezioni", il sostituto per gli Affari generali e il segretario per i Rapporti con gli Stati, e "non c'è una situazione di emergenza". Stamane, la prevista udienza di papa Francesco nella Biblioteca della Segreteria di Stato, è stata di fatto una cerimonia di congedo del card. Bertone. Il Pontefice gli ha rivolto un discorso di saluto e gli ha consegnato una lettera di ringraziamento, mentre l'ormai ex segretario di Stato ha pronunciato anch'egli un discorso ricordando il suo settennato al fianco di Benedetto XVI.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parolin non insediato per un intervento chirurgico, il Papa: "Non è grave"

VicenzaToday è in caricamento