rotate-mobile
Cronaca

Sferra un calcione a un amico e lo ferisce seriamente, il giudice lo perdona

L'episodio è accaduto qualche anno fa quando a causa di quell'infortunio e, delle successive cure mediche che gli sono costate giorni di assenza da scuole, un 17enne è stato anche bocciato. Troppo tempo per il processo, quindi assolto

Sferra un calcione a un amico e lo ferisce seriamente ma il giudice lo perdona. Il fatto è accaduto a un giovane vicentino all’epoca dei fatti appena 17enne.

VICENZA, PROF PICCHIATO DAI GENITORI

PROCESSO PENALE E CIVILE. Come riporta anche il Giornale di Vicenza, in caso di episodi cosiddetti sporadici, il giovane infatti nei successivi quattro anni che hanno preceduto il processo non ha commesso altri reati, è facoltà del giudice decidere “premiare” il minorenne per la buona condotta tenuta. Una decisione che non è naturalmente piaciuta alla vittima che durante una lite è stato ferito con un calcio in pieno rene. Di lì vari problemi di salute che, viste le cure e il riposo da osservare, gli hanno anche impedito di frequentare le lezioni a scuola che di fatto lo hanno condannato alla bocciatura. Le lungaggini della giustizia hanno consentito al coetaneo di non subire alcuna condanna: adesso alla parte lesa non resta che appellarsi al tribunale civile per avere almeno un risarcimento danni.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sferra un calcione a un amico e lo ferisce seriamente, il giudice lo perdona

VicenzaToday è in caricamento