rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Cronaca Centro Storico / Contrà Pescherie Vecchie

Pestaggio alla movida: due giovani in ospedale

Brutale aggressione di un gruppo di militari americani a due vicentini in pieno centro storico. I carabinieri della Setaf sono alla ricerca dei responsabili

È caccia ai responsabili del pestaggio avvenuto nella notte tra venerdì e sabato in centro a Vicenza. I carabinieri della Setaf sono sulle tracce di un gruppetto di soldati americani che, in zona movida, hanno massacrato di botte due giovani vicentini. R.P. di 21anni e K.M. 22enne. Secondo le testimonianze dei due giovani finiti in ospedale, uno con la mandibola fratturata e l'altro con un grave trauma alla spalla e riportate da Il Giornale di Vicenza, verso le 23:30 una ventina di soldati hanno accerchiato il 21enne e uno di loro ha sferrato un pugno al ragazzo. L'amico, intervenuto per difenderlo, è stato buttato a terra e riempito di pugni e calci. Il pestaggio dei militari è finito solo grazie all'intervento di un addetto alla sicurezza di un bar in contrà Pescherie Vecchie, dove è avvenuta l'aggressione. 

I due vicentini avrebbero subito il pestaggio per aver salutato un loro amico che nei giorni precedenti aveva avuto una discussione con i soldati statunitensi. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Setaf e le volanti della questura ma al loro arrivo gli aggressori si erano già allontanati. Sul fatto sono partite le indagini d'ufficio delle forze dell'ordine che stanno lavorando per risalire ai responsabili, alcuni dei quali identificati in ospedale da una delle due vittime. Indagini che si stanno svolgendo, oltre che con le testimonianze dei presenti, anche con la verifica delle immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in zona. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestaggio alla movida: due giovani in ospedale

VicenzaToday è in caricamento