rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Giovane fermato in stazione mostra un permesso di soggiorno falso: arrestato

Alla vista del documento qualcosa ha insospettito i poliziotti che hanno scoperto che era inesistente nella banca dati delle forze di polizia

Un giovane cinese di 27 anni è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Vicenza per essere stato trovato in possesso di un permesso di soggiorno contraffatto.

In particolare, gli operatori Polfer durante un normale controllo nella stazione ferroviaria hanno identificato lo straniero, il quale ha esibito il suo permesso di soggiorno, apparentemente valido, per dimostrare di essere regolare in Italia. Qualcosa di strano non ha convinto i poliziotti vicentini che grazie agli “smarthphone” in dotazione di servizio, hanno scoperto che il documento era inesistente nella banca dati delle forze di polizia.

’uomo è pertanto stato accompagnato negli uffici per approfondire gli accertamenti già intrapresi, dove gli agenti hanno avuto conferma che il documento esibito dall’uomo era contraffatto. Lo straniero, sottoposto a foto-segnalamento per stabilire la corrispondenza della sua identità con quella indicata sul passaporto in suo possesso, è stato quindi arrestato in flagranza e messo a disposizione della Procura della Repubblica in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Il Giudice dibattimentale ha disposto l’obbligo della firma due volte la settimana alla caserma dei Carabinieri del comune in cui lo stesso risiede, in attesa dell’udienza. Proseguono le indagini volte a stabilire il canale criminale utilizzato per l’acquisto del documento, sottoposto a sequestro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane fermato in stazione mostra un permesso di soggiorno falso: arrestato

VicenzaToday è in caricamento