rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Pericolo terrorismo a Vicenza: presidiate le Porte Sante per il Giubileo

Il questore chiederà rinforzi per attuare un piano di sorveglianza nei luoghi che saranno meta di pellegrini durante il Giubileo: la basilica di Monte Berico, la cattedrale e i santuari di Scaldaferro a Pozzoleone e di Santa Maria della Pieve a Chiampo

L'8 dicembre papa Francesco aprirà la Porta Santa della Basilica di San Pietro, dando così il via all'anno giubilare. Nella provincia di Vicenza sono 4 le porte passando attraverso le quali si può ottenere l'indulgenza plenaria, la basilica di Monte Berico e la cattedrale in città e i santuari di Scaldaferro a Pozzoleone e di Santa Maria della Pieve a Chiampo, e saranno questi i punti dove sarà necessaria maggiore sorveglianza da parte delle forze dell'ordine. Gli attentati di Parigi, infatti, hanno gettato una cappa di paura su quello che, fino a pochi giorni fa, doveva essere un gioioso evento per i fedeli cattolici di tutto il mondo. 

La necessità di rinforzi che il questore Gaetano Giampietro porterà al Viminale, tuttavia, rimarrà con ogni probabilità inascoltata, anzi: come ha riferito a Il Giornale di Vicenza, non solo è improbabile che arrivi maggiore personale in una città periferica come Vicenza, ma potrebbe accadere che alcuni agenti di viale Mazzini debbano prestare servizio in luoghi dove l'afflusso di pellegrini sarà più massiccio. In ogni caso è quasi certo che per supportare le forze dell'ordine verrà coinvolto l'esercito,
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pericolo terrorismo a Vicenza: presidiate le Porte Sante per il Giubileo

VicenzaToday è in caricamento