rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Viale Eretenio

Usa il contrassegno invalidi del parente morto, multata

L'agente in servizio in viale Eretenio ha notato che dall'auto in sosta stava scendendo una donna apparentemente in buone condizioni di salute e ha fatto un controllo: multa da 39 euro

Sfruttava i parcheggi per i disabili grazie al contrassegno di un parente che, per giunta, era morto. La donna è stata multata.

L'altro giorno alle 15 in viale Eretenio l'agente in servizio in quella zona, notando che dall'auto in sosta stava scendendo una donna apparentemente in buone condizioni di salute, ha ritenuto di effettuare un controllo. Ha quindi scoperto che la donna utilizzava un contrassegno di sosta invalidi, con scadenza il 31 ottobre 2013, appartenente ad un parente deceduto due anni prima. Il vigile ha quindi applicato una sanzione pari a 39 euro e ritirato alla donna il contrassegno.


"Quella contro l'uso improprio dei permessi per invalidi – commenta l'assessore alla sicurezza Antonio Dalla Pozza - è una sacrosanta battaglia che l'amministrazione comunale ha chiesto alla polizia locale di combattere quotidianamente, assieme all'occupazione senza titolo degli stalli di sosta per invalidi ed all'invasione dei marciapiedi da parte delle auto in sosta. Essere invalidi non è un vantaggio - ha concluso l'assessore - e ciò che la legge prevede come facilitazione non può essere, in alcun caso, oggetto di abusi i quali, quindi, verranno perseguiti senza sconti, come dimostrano i numerosi casi di permessi revocati nelle ultime settimane."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa il contrassegno invalidi del parente morto, multata

VicenzaToday è in caricamento