rotate-mobile
Cronaca Via Rodolfi

San Bortolo: multati mendicanti e parcheggiatori abusivi

Iniziata verso le 10.30, l'attività congiunta di 13 agenti del comando di polizia locale e 14 agenti della questura di Vicenza ha creato una rete di uomini, di cui metà in borghese: 8 le multe staccate

Sono otto in tutto i verbali staccati ieri dalla polizia locale a carico di quattro parcheggiatori abusivi e quattro mendicanti molesti nel corso dell'operazione di controllo condotta in coordinamento con la polizia di Stato nell'area dell'ospedale S. Bortolo.

Iniziata verso le 10.30, l'attività congiunta di 13 agenti del comando di contrà Soccorso Soccorsetto e 14 agenti della questura ha permesso la creazione, tutto intorno all'ospedale, di una rete di uomini, di cui metà in borghese per ingannare i trasgressori. Il controllo dell'area dell'ospedale, infatti, particolarmente battuta da mendicanti e parcheggiatori abusivi, viene svolto quasi quotidianamente dalla polizia locale. Ma solo quando si ha la presenza simultanea di un gran numero di agenti è possibile impedire le fughe e aumentare quindi l'efficacia dei controlli.

I mendicanti - quattro rumeni (tra cui una donna) - sono stati individuati all'interno dell'ospedale, ma bloccati in via Rodolfi, e quindi sanzionati dalla polizia locale per violazione dell'articolo 91 bis del regolamento di polizia urbana: oltre alla sanzione amministrativa di 50 euro, è stata loro sequestrata la somma raccolta con la questua (4,01 euro in tutto). Nel parcheggio dell'ospedale, invece, sono stati individuati quattro uomini mentre svolgevano abusivamente l'attività di parcheggiatore. Per questo, oltre al sequestro delle somme percepite (66,46 euro e 2 dollari complessivamente), ciascuno di loro dovrà pagare una sanzione di 765 euro.


“Ringrazio la polizia di Stato – dichiara l'assessore alla sicurezza Antonio Dalla Pozza - per il supporto dato alla richiesta dell'amministrazione comunale per una forte azione congiunta di contrasto al fenomeno, che, svolto in un luogo particolarmente sensibile per lo stato d'animo delle persone che vi si recano, risulta fastidioso e molesto, e talvolta intimorisce addirittura per le modalità. L'operazione di ieri – conclude - si inserisce nella decisa intensificazione del contrasto ai fenomeni di degrado, che ha portato nel 2012 al raddoppio delle sanzioni per prostituzione, accattonaggio e bivacco rispetto all'anno precedente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Bortolo: multati mendicanti e parcheggiatori abusivi

VicenzaToday è in caricamento