rotate-mobile
Cronaca

Il Papa in Terra Santa, monsignor Parolin: “Preghiera ha forza politica”

Il segretario di Stato Vaticano, che ha accompagnato il Pontefice nel breve viaggio, ha commentato l'iniziativa di Francesco per la pace in Medio Oriente

Si è da poco concluso il viaggio in Terra santa di Papa Francesco che è tornato in Vaticano in queste ore. Un pellegrinaggio significativo sotto vari punti di vista: perché arriva a 50 anni dall'incontro a Gerusalemme tra Paolo VI e il patriarca Atenagora e perché il Pontefice ha offerto al presidente palestinese Abu Mazen e a quello israeliano la sua casa per un incontro che potrebbe significare, finalmente, la pace in Medio Oriente.

PAROLIN ALLO IOR

LE PAROLE DI PAROLIN. Ad accompagnare Francesco nei tre giorni di pellegrinaggio anche il vicentino monsignor Parolin che ai microfoni dei giornalisti ha dichiarato: “La preghiera ha una grande forza politica, può modificare la storia”. I due presidenti dal canto loro hanno accettato l’invito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Papa in Terra Santa, monsignor Parolin: “Preghiera ha forza politica”

VicenzaToday è in caricamento