Studentessa aggredita per strada: salvata da 4 giovani

Una giovane vicentina molestata per strada ha cercato di farsi giustizia da sola, ma il suo aggressore è tornato alla carica. Incastrato dai vestiti, ora non può uscire la sera

Ha palpeggiato una studentessa che rientrava a casa. Quando lei è tornata a cercarlo per fargliela pagare ha rincarato la dose. Ora non potrà più uscire di casa per tutta la notte.

Il primo contatto

Una storia che mescola violenza sessuale e vendetta. Protagonisti un 26enne nigeriano e una studentessa vicentina di 27 anni, che per due volte è stata molestata dallo straniero e ha cercato, senza successo, di vendicarsi. La sera del 30 maggio verso mezzanotte la ragazza stava passando a piedi sul lungargine Piovego all'altezza del parco Fistomba. Dopo una serata di festa stava rincasando, quando un giovane straniero l'ha apostrofata lungo la strada.

L'assalto alle spalle

Qualche apprezzamento pesante a cui la donna ha risposto per le rime, poi l'aggressione. Il nigeriano l'ha raggiunta e bloccata alle spalle palpeggiandole il seno. Lei è riuscita a divincolarsi e sferrargli un pugno, richiamando l'attenzione di 4 studenti di passaggio che l'hanno soccorsa mentre lo straniero scappava.

Le denunce e la vendetta

L'indomani ha denunciato l'accaduto alla polizia che ha iniziato le indagini e la sera ha deciso di farsi giustizia da sola. Ne aveva già manifestato l'intenzione in questura e gli agenti l'avevano vivamente sconsigliata, ma lei non ha sentito ragioni. É tornata sul lungargine e ha rintracciato il nigeriano: dopo un piccolo diverbio, la scena della sera precedente si è ripetuta. Lui ha di nuovo allungato le mani e lei è stata costretta a darsela a gambe. Tornata dalla polizia, ha riferito della nuova aggressione.

Incastrato dagli abiti

Grazie alla descrizione della vittima, gli agenti hanno individuato il molestatore e perquisendo la casa che divide con alcuni connazionali hanno recuperato i vestiti che indossava durante i crimini. Viste le prove e la gravità delle accuse il 26enne, regolare e senza precedenti, è stato denunciato per violenza sessuale. Ora ha l'obbligo di dimora dalle 19 alle 8 nella sua abitazione, dove deve rimanere tutte le notti.

Fonte Padovaoggi.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • L'Emisfero apre i battenti alle Cattane, Cestaro: «Il nostro primo pensiero è stato ai dipendenti»

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento