Cronaca

Operaio infedele ruba forme di formaggio dalla ditta per rivenderle: in casa un tesoretto

Tra il domicilio e l'abitazione i i carabinieri hanno rinvenuto un centinaio di forme

Il materiale rinvenuto dai carabinieri

Dopo la denuncia presentata da un imprenditore della ditta Comalat, che lamentava continui ed inspiegabili furti di prodotti caseari, i carabinieri della stazione di Marostica sono riusciti ad individuare e denunciare per furto aggravato e ricettazione il responsabile: A.G., operaio 53enne, italiano, dipendente della ditta stessa.

Il primo controllo dei carabinieri è scattato durante il tragitto dell'uomo di ritorno a casa al termine del lavoro. Intimato l’alt ed ultimato il controllo dei documenti, i carabinieri hanno chiesto all'uomo di mostrare cosa ci fosse nel portabagagli della sua autovettura.

I militari hanno quindi notato che l'uomo nascondeva alcune forme di formaggio. La perquisizione si è poi spostata nell'abitazione del 53enne, nel suo domicilio di Marostica. Qui i carabinieri hanno rinvenuto altre 70 forme di formaggio, per un peso complessivo di circa 320 kg.

Non solo, vista la residenza lombarda dell'uomo, i carabinieri hanno disposto la perquisizione nell'abiazione e qui sono state rinvenute altre 33 forme di formaggio, per un peso di 100 kg circa. Il valore della merce recuperata si aggira sui 5mila euro e presto, verrà riconsegnata al legittimo proprietario, che si è definito felice per il problema risolto. 

L’uomo, veniva quindi denunciato in stato di libertà per furto aggravato e ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio infedele ruba forme di formaggio dalla ditta per rivenderle: in casa un tesoretto

VicenzaToday è in caricamento