rotate-mobile
Cronaca Cornedo Vicentino

Cornedo, orrore tra le villette: uccide il vicino a sprangate

Flavio Sartori, 58 anni, è stato massacrato da Tiziano Zordan: dopo una notte in rianimazione è spirato nelle prime ore della mattina

Orrore tra le villette in campagna: un uomo di 58 anni è stato ucciso a sprangate da un vicino quarantenne, durante una lite scoppiata a Cereda di Cornedo. La vittima è Flavio Sartori, 58 anni. Ricoverato in rianimazione, con gravi lesioni alla testa, l'uomo è morto alle prime ore di oggi all'ospedale San Bortolo di Vicenza.

La vicenda è iniziata ieri sera in via Giaretta, a Cereda. Sartori viveva in una bifamiliare, casa condivisa con Tiziano Zordan, 40 anni. Fra i due, secondo la ricostruzione dei carabinieri, non correva buon sangue da tempo: dispetti, dissapori, degenerati poi nella lite furibonda di ieri sera.Ieri sera Sartori e Zordan si trovavano nei rispettivi garage, ai quali si accede da una rampa.

Tra i due sarebbero nuovamente volate parole grosse, poi l'aggressione. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, Zordan avrebbe impugnato una spranga di ferro e con quella avrebbe colpito anche alla testa Sartori, che ha cercato di difendersi. Familiari e vicini hanno sentito le urla, sono accorsi e hanno trovato i due uomini feriti. Immediata la chiamata al 118 che ha fatto intervenire due ambulanze: Sartori, in gravissime condizioni, è stato portato in terapia intensiva al San Bortolo di Vicenza, ma data la gravità delle ferite i medici non hanno potuto salvargli la vita.


Zordan è stato invece portato in ospedale a Valdagno (Vicenza). La pm Antonella Toniolo ne ha disposto l'arresto facendolo piantonare nella stanza d'ospedale. Nel frattempo a Cereda sono accorsi i carabinieri di Valdagno e quelli del reparto investigativo vicentino, che hanno ascoltato i testimoni e compiuto i rilievi del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cornedo, orrore tra le villette: uccide il vicino a sprangate

VicenzaToday è in caricamento