Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Bassano del Grappa

Omicidio Giulia Rigon, fidanzato condannato a 21 anni di carcere

Per Henrique Cappellari è arrivata la condanna dopo i fatti accaduti nel dicembre 2021 a Bassano

Venne uccisa con un colpo talmente forte da spezzarle lo sterno e provocarle una fibrillazione cardiace e il conseguente arresto respiratorio. Omicidio per il quale la Corte d'assise di Vicenza ha emesso un condanna a 21 anni di carcere per Henrique Cappellari, il 30enne,  accusato di aver ucciso a pugni e calci in un camper la fidanzata Giulia Rigon, commessa 31enne di Asiago. 

Il Tribunale collegiale ha inoltre stabilito che Cappellari sia posto il libertà vigilata dopo l'espiazione della pena.

Era il 20 dicembre del 2021 quando il corpo di Gulia Rigon venne trovato cadavere all’interno di un fatiscente camper Ford parcheggiato in via Capitelvecchio a Bassano del Grappa. Era stato proprio Henrique Cappellari a lanciare l'allarme. Interrogato per ore dagli inquirenti, aveva dichiarato che la giovane  in seguito a una discussione, era caduta nell’area di sosta e successivamente anche all’interno del camper, dove aveva tentato di portarla. Sul corpo della 31enne c’erano diversi tagli, tra cui una profonda ferita in fronte, forse provocata da un corpo contundente.

Pochi giorni dopo l'accaduto, il fidanzato venne arrestato con l'accusa di omicidio aggravato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Giulia Rigon, fidanzato condannato a 21 anni di carcere
VicenzaToday è in caricamento