rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Anconetta / Via Maffeo Todeschini

Vicenza, uccise il genero per l'agnello sgozzato, condannato a 15 anni

Salvatore Cipolletta, il 53enne che il 15 ottobre scorso sparò a Haidar Rohai Ahmed Al-Tawil, 28 anni, marito della figlia, è stato processato con rito abbreviato

Aveva freddato il genero con un colpo di pisola davanti alla casa in via Todeschini, a Vicenza, dove vivevano entrambi, poi si era costituito alle forze dell'ordine. Salvatore Cipolletta, 53 anni, è stato condannato lunedì, con rito abbreviato, che prevede lo sconto di un terzo della pena, a 15 anni di carcere, oltre alla liquidazione con 65mila euro delle parti civili, la madre e la sorella della vittima, Haidar Rohai Ahmed Al-Tawil, 28 anni, di origini yemenite. 

La lite era scoppiata perchè l'uomo non voleva che i nipoti assistessero al rito musulmano dello sgozzamento dell'agnello. Tra i due, erano emersi anche rapporti legati allo spaccio di droga. I DETTAGLI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, uccise il genero per l'agnello sgozzato, condannato a 15 anni

VicenzaToday è in caricamento