rotate-mobile
Cronaca Bassano del Grappa

Non sopporta pià la comunità: si autodenuncia per evasione

Il rito direttissimo che si è concluso con la convalida dell’arresto, la scarcerazione e l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora

Mirco Mafferi, 31enne italiano, si è presentato nel pomeriggio di ieri, lunedì 18 luglio, presso la Stazione Carabinieri di Bassano del Grappa, costituendosi per il reato di evasione. L’uomo, infatti, a seguito di provvedimento emesso dall’Autorità Giudiziaria di Foggia, si trovava agli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica nel territorio bassanese.

Arrivato in caserma in bicicletta, al carabiniere al quale aveva confessato l’evasione, si è mostrato calmo ma nello stesso tempo fermamente deciso a non fare rientro presso la comunità in cui viveva, perché non sopportava più quell’ambiente. Non ha aggiunto altro, se non dichiarare che se lo avessero accompagnato di nuovo in quella struttura, sarebbe evaso di nuovo.

Ai carabinieri non è rimasto altro che comunicare l’arresto in flagranza di reato al P.M. di turno presso la Procura di Vicenza, il quale, ha cocordato la misura adottata e ha disposso la custodia dell’uomo in camera di sicurezza, fino all’odierno rito direttissimo che si è concluso con la convalida dell’arresto, la scarcerazione e l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora presso la comunità terapeutica luogo di detenzione, dalle ore 18 alle ore 6 del giorno successivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non sopporta pià la comunità: si autodenuncia per evasione

VicenzaToday è in caricamento