rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca Zona Industriale / Via Vecchia Ferriera

Predatori d'oro, due arresti nel padovano: rapinarono un indiano al Centro Orafo

La squadra mobile di Padova con il supporto dei colleghi di Vicenza ha arrestato due nomadi, autori di vari furti e rapine in danno di rappresentanti orafi. Li bloccavano forando le gomme o rompendo i finestrini delle auto

In manette gli autori di vari furti a danni di orafi. L'operazione è stata condotta dalla mobile di Padova con i colleghi di Vicenza, principale teatro delle rapine.
I due nomadi sono accusati di aver rapinato, tra gli altri, nei pressi del Centro Orafo vicentino, un orafo indiano del proprio trolley, all'interno del quale vi era 'soltanto' danaro contante.

La polizia che li stava tenendo sotto controllo è intervenuta rincorrendo i due nomadi che hanno tentato di sottrarsi alla cattura rifugiandosi all'interno di un' area privata adibita a campo nomadi a Saletto di Vigodarzere.

Al momento dell'irruzione, molte delle donne presenti, quattro delle quali denunciate per resistenza a pubblico ufficiale, hanno cercato di impedire l'arresto dei due uomini, opponendo una forte resistenza agli agenti di Polizia. E' stato necessario l'invio di diverse pattuglie delle 'Volanti' e dei militari impegnati nelle operazioni ''Strade Sicure'', per riportare la calma e ad arrestare i due. Gli agenti hanno infine recuperato la refurtiva  e vari attrezzi usati per le rapine e hanno sequestrato due autovetture di grossa cilindrata.


Dei due arrestati, entrambi molto noti alle forze dell'ordine, uno era anche latitante e nei suoi confronti la magistratura di Padova aveva già emesso un ordine di carcerazione per un altro episodio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Predatori d'oro, due arresti nel padovano: rapinarono un indiano al Centro Orafo

VicenzaToday è in caricamento