Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Nomadi nella zona rossa: prima rimozione di un veicolo dopo l'ordinanza

La polizia locale ha applicato per la prima volta il mandato firmato dal sindaco. Rucco: “Terremo sempre più presidiato il territorio per contrastare il degrado che segue il fenomeno della sosta abusiva”

Giovedì pomeriggio, verso le 15.30, nel parcheggio del Multicenter di strada Padana Superiore verso Verona una pattuglia antidegrado della polizia locale ha fatto rimuovere un furgone di proprietà di un nomade, non presente sul posto, al quale era già stata notificata l’ordinanza del sindaco che vieta la permanenza e lo stazionamento in alcune aree pubbliche cittadine (zona rossa).

L’uomo è stato quindi denunciato penalmente per violazione dell’articolo 650 del codice penale, e, con lui, altri tre nomadi, presenti invece sul posto, ciascuno con il proprio furgone o camper, che hanno invece avuto modo di allontanarsi dall’area e di portare i propri veicoli fuori dal territorio comunale interdetto, evitando così la sanzione accessoria della rimozione del veicolo con carroattrezzi. I tre nomadi presenti sono stati sanzionati anche per bivacco su strada.

“È la prima rimozione di un veicolo da parte della polizia locale da quando ho firmato l’ordinanza a fine giugno – dichiara il sindaco Francesco Rucco - . E non esiteremo a rimuoverne altri, se necessario. Terremo infatti sempre più presidiato il territorio per contrastare il degrado che segue il fenomeno della sosta abusiva”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomadi nella zona rossa: prima rimozione di un veicolo dopo l'ordinanza

VicenzaToday è in caricamento