rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca

Vicenza, No Tav: fischi contro il ministro Delrio

Ad attendere il ministro alle infrastrutture in visita all'Officina Grandi Riparazioni di Vicenza c'erano una sessantina di attivisti No tav. Del rio è Stato fischiato: "L'alta velocità non è il futuro"

Non è stata certo un'accoglienza calorosa quella riserva al ministro delle infrastrutture Graziano Delrio, arrivato a Vicenza lunedì pomeriggio. 

Alle 14 di lunedì, ad attenderlo all'esterno dell'Officina Grandi riparazioni di Trenitalia c'erano una sessantina di attivisti No tav pronti a fischiare a lanciare i loro slongan contro il passaggio dell'alta velocità-capacità a Vicenza. 

La visita di Delrio è arrivata in un periodo "caldo" sul fronte del Tav. Il Comune di Vicenza ha infatti lanciato i questionari per conoscere la volontà ei cittadini su quale progetto dell'Alta velocità perseguire ( Stazione nuova a Borgo Berga o mantenimento dell'attuale in via Roma.). 

Una pratica considerata non adeguata e poco democratica dai comitati vicentini schierati contro l'opera. "Il terno ad Alta velocità non è il futuro" recitava uno degli striscioni appesi davanti l'Officina.

Fischi contro Delrio

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, No Tav: fischi contro il ministro Delrio

VicenzaToday è in caricamento