Militare morto alle Ederle, 4 indagati per omicidio: chiesto il processo in Usa

Jeremy Lastema Medina, 28 anni, Ryun Lee Sandoval, 25, Zachary Walton e Allard Mikialamma Christian, di 24, accusati dell'omicidio colposo di Kevin Deon Corner, potrebbero essere trasferiti in Patria per il giudizio. Autopsia sospesa.

Potrebbero essere processati dalla Corte marziale degli Stati Uniti i 4 militari americani accusati dell'omicidio colposo di un loro commilitone, Kevin Deon Corner, morto la scorsa notte all'interno della caserma Ederle in circostanze tutte da chiarire. 

Secondo l'Articolo 7 della Convenzione Nato, Jeremy Lastema Medina, 28 anni, Ryun Lee Sandoval, 25, Zachary Walton e Allard Mikialamma Christian, di 24, sin qui difesi dall'avvocato Stefano Grolla, potrebbero essere processati in Patria: è questa la richiesta arrivata alla magistratura italiana nel pomeriggio di oggi, mercoledì.

Secondo le prime indagini, che non potranno essere avvalorate dall'autopsia sul corpo del giovane, che era in programma per domani, giovedì, gli accusati avrebbero abbandonato l'amico nella sua camera, in stato di incoscienza, probabilmente per abuso di alcool, per poi accorgersi che non respirava. Non è chiaro quanto tempestivamente siano stati chiamati i soccorsi: l'unica certezza è che il 24enne non ha risposto ai tentativi di rianimazione del Suem 118, durati per quasi un'ora. 

La decisione sulla giurisdizione passa ora ai Ministeri della Difesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento