Inciampa e parte un colpo di fucile: muore cacciatore

Non ce l'ha fatta l'anziano rimasto ferito gravemente da una fucilata accidentale in pieno volto

Non ce l'ha fatta il cacciatore gravemente ferito da un colpo di fucile in pieno volto, ricoverato nella mattinata di lunedì al San Bortolo in condizioni disperate. L'anziano è morto nel pomeriggio a causa delle ferite ricevute. L'incidente è accaduto in località Castello ad Arzignano. 

Secondo la ricostruzione dei carabinieri l'uomo, T.T. 80enne di Arzignano,  è stato accompagnato da un amico in un casolare per una giornata venatoria. L'accompagnatore si era successivamente allontanato, lasciando da solo l'anziano.

L'80enne, per qualche motivo, è uscito dal capanno con la sua arma, regolarmente denunciata, carica e, stando ai rilievi delle forze dell'ordine, sarebbe inciampato accidentalmente. Nella caduta sarebbe partito un colpo dal fucile che l'ha colpito tra la gola e il mento. L'amico, al ritorno, ha trovato l'uomo sfigurato e privo di sensi e ha chiamato i soccorsi che sono intervenuti con l'elicottero e hanno portato il ferito in ospedale in condizioni critiche.

Sul decesso dell'uomo, per i carabinieri, non ci sono dubbi: si sarebbe trattato infatti di un fatto puramente accidentale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo, occhi puntati sul Bacchiglione: piena prevista per mezzanotte

  • Contributi fino a 1000 euro per trasformare l'auto in Gpl o metano

  • Fatture false con una società "cartiera": sequestrati 680mila euro a una SpA

  • Pasticcerie d'Italia 2020: scopri le migliori del vicentino

  • Pedone investito post tamponamento tra auto: strada chiusa, pesanti disagi sul traffico

  • In escursione su Cima Mandriolo con il cane, l'animale si sporge e precipita nel vuoto

Torna su
VicenzaToday è in caricamento