rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Monteviale

Monteviale, saletta pedopornografica alle elementari: uno licenziato, l'altro sospeso

Scattati i provvedimenti disciplinari di carattere amministrativo per i due dipendenti comunali denunciati a luglio: S.Z. è stato licenziato mentre M.M. è stato sospeso per 6 mesi

Avevano installato una sala computer contenenti materiale pornografico e pedopornografico, con attiguo mini appartamento con tanto di frigo, letto e cyclette. all'interno della Scuola Cibele, a Monteviale.

I due operai incriminati, S.Z. e M.M., sono stati licenziato il primo e sospeso il secondo, mentre i locali, originariamente adibiti a spogliatoi, sono stati posti sotto sequestro. In attesa che il processo penale faccia il suo corso, l'amministrazione, guidata dal neo sindaco Elisa Santucci, ha già preso le sue decisioni. 


La accuse ai danni di S.Z. sono più pesanti rispetto a quelle del compare, entrambi indagati per peculato. Solo nei computer del primo, infatti, sarebbero stati trovati i video proibiti, da lui stesso confessati. Le indagini stanno comunque proseguendo per far emergere ulteriori attività illegali. Lo riferisce Il Giornale di Vicenza. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteviale, saletta pedopornografica alle elementari: uno licenziato, l'altro sospeso

VicenzaToday è in caricamento