rotate-mobile
Cronaca Montecchio Maggiore

Montecchio: "Arrestatemi pure, tanto in Italia non mi fate niente"

Dà in escandescenza dopo un controllo stradale: marocchino denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, possesso non giustificato di strumenti atti allo scasso e presenza illegale nel territorio nazionale

Fermato per un controllo stradale da cui era fuggito, dà in escandescenza prima al Comando della Polizia Locale dei Castelli e poi in mezzo ad una strada nel centro di Montecchio Maggiore, causando il ferimento di un Agente. Protagonista del movimentato episodio H.Y., marocchino di 25 anni risultato irregolare sul territorio italiano.

Il controllo

Tutto inizia attorno alle 12, quando la telecamera Targa System installata in viale Milano segnala una Citroen diretta verso Montebello Vicentino priva di assicurazione. Una pattuglia intima l’alt, ma il conducente accelera e tenta la fuga. Viene bloccato dopo circa un chilometro da un’auto di servizio messa di traverso sulla strada e viene controllato. L’uomo risulta irregolare in Italia, privo di patente di guida e in possesso soltanto di una carta d’identità marocchina in cattivo stato e non considerata come valido documento d’identità per gli stranieri. Dal controllo sulla banca dati risulta inoltre gravato da pregiudizi per reati contro il patrimonio e violazione di domicilio, nonché arrestato due volte nel 2017, la prima per resistenza a pubblico ufficiale e la seconda per spaccio di stupefacenti e violenza a pubblico ufficiale. A quel punto gli agenti procedono alla perquisizione dell’auto, rinvenendo una mazzetta, una pinza e due cacciaviti che vengono sequestrati.

Lo scatto d'ira

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecchio: "Arrestatemi pure, tanto in Italia non mi fate niente"

VicenzaToday è in caricamento