rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Cronaca Montecchio Maggiore

Montecchio Maggiore, pirati ecologici: valigie, laterizi e un cranio di animale sparsi nei campi

Rilevato un consistente abbandono di spazzatura nella boscaglia a valle di via Castelli Quattro Martiri a Montecchio Maggiore. Tra i rifiuti sono spuntati valigie, bottiglie di vetro e di plastica, una sedia a sdraio, laterizi, sacchi di immondizie, cassette in plastica e perfino il cranio di un animale

Un consistente abbandono di rifiuti si è verificato nella boscaglia a valle di via Castelli Quattro Martiri a Montecchio Maggiore.

I proprietari dei fondi li hanno recuperati e radunati a bordo strada per il successivo intervento di rimozione e smaltimento da parte del personale di Agno Chiampo Ambiente. È stato immediatamente informato l’Ufficio Ambiente del Comune, che ha trasmesso una segnalazione ai volontari del Gruppo Educazione Civica e alla Polizia Locale, la quale si occuperà delle indagini per risalire ai responsabili dell’abbandono abusivo.


Tra i rifiuti sono spuntati valigie, bottiglie di vetro e di plastica, una sedia a sdraio, laterizi, sacchi di immondizie, cassette in plastica e perfino il cranio di un animale. “Non smetteremo mai di ricordare che chi abbandona rifiuti reca un danno all’intera collettività – sottolinea l’assessore all’ambiente Gianfranco Trapula -, perché per la raccolta straordinaria il Comune deve corrispondere ad Agno Chiampo Ambiente il costo del servizio, che potrebbe poi tramutarsi in aumento delle tariffe. Ricordiamo inoltre che in città esistono ben due ecocentri e che Agno Chiampo Ambiente dispone di un servizio gratuito di raccolta a domicilio degli ingombranti. È quindi assurdo, nonché segno di inciviltà, abbandonare rifiuti nel nostro territorio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecchio Maggiore, pirati ecologici: valigie, laterizi e un cranio di animale sparsi nei campi

VicenzaToday è in caricamento