rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Montebello Vicentino / Strada Regionale 11

Montebello, dopo lo schianto, indagato autista con un passato di droga

L'operaio veronese coinvolto nell'incidente frontale in cui aveva perso la vita il manager Angelo Mapelli è stato iscritto nel registro degli indagati, quella sera guidava ubriaco. Era già stato fermato per uso di droga

La situazione giudiziaria di A.B, 37enne operaio veronese, si complica. Coinvolto nell'incidente frontale in cui era morto il manager Angelo Mapelli, ora è stato iscritto nella lista degli indagati: quella notte guidava ubriaco. 

Al momento dell''incidente avvenuto domenica sera a Montebello lungo la regionale 11 in località Ca' Sordis, il veronese aveva un tasso di  2,64 grammi di alcol per litro di sangue, più di cinque volte oltre il limite consentito dalla legge. Le sue condizioni di alterazione, oltr alla grande velocità di marcia, sarebbero le principali cause che hanno portato la sua auto, un'Alfa Romeo 156, a scontrarsi con l'auto aziendale di Mapelli, una Citroen C 3. 

La posizione dell'operaio è aggravata dai suoi precedenti, come riportato da il Giornale di Vicenza, nel 2009 il veronese era stato trovato alla guda sotto l'effetto di stupefacenti, con conseguente ritiro della patente. In casi simili, di comportamenti gravi e reiterati, spesso la procura ha chiesto l'arresto oltre allo scontato nuovi ritiro del documento di guida. L'operaio era stato trasportato d'urgenza al San Bortolo,ma non sarebbe a rischio di vita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montebello, dopo lo schianto, indagato autista con un passato di droga

VicenzaToday è in caricamento