rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Romano d'Ezzelino

Molotov nel cantiere della Pedemontana Veneta, controlli a Romano e Mason

La bottiglia incendiaria, piena di benzina, sarebbe stata piazzata tra un escavatore e un camion, vicino alle ruspe. A notarla alcuni operai che hanno chiesto l'intervento dei carabinieri

Una bottiglia piena di benzina trovata all'interno del cantiere della Supestrada Pedemontana Veneta, ad Altivole (Treviso). Allerta anche nelle aree di lavoro dell'opera di Romano e Mason, nel Vicentino.

Come riporta Il Gazzettino a trovare la molotov sarebbero stati gli operai che allarmati avrebbero chiesto l'interno dei carabinieri che, senza indugio, l'avrebbero mandata ai Ris di Parma per scoprire se gli autori di tale gesto abbiamo lasciato impronte digitali o biologiche.

L'obiettivo, secondo gli inquirenti, sarebbe stato quello di mettere paura a chi sta lavorando per la realizzazione della Pedemontana. La bottiglia incendiaria sarebbe stata piazzata tra un escavatore e un camion, vicino alle ruspe. Sull'episodio si è espresso anche il governatore del Veneto Luca Zaia: "Il ritrovamento di una bottiglia incendiaria non è mai un bel segnale - dice - Non faccio alcun tipo di collegamento ma confido nelle forze dell'ordine e della magistratura per individuare subito il responsabile".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molotov nel cantiere della Pedemontana Veneta, controlli a Romano e Mason

VicenzaToday è in caricamento