Cronaca Costabissara / Via Guglielmo Marconi

La Morellato denuncia un agente: "Minacciata di morte"

L'ex aspirante soubrette Michela Morellato, torna alle cronache: un poliziotto l'avrebbe minacciata di morte, da Lovise, a Costabissara. Morellato si era guadagnata popolarità con un servizio de Le Iene sulle avances del giornalista Goria

Ha denunciato il poliziotto Marco Barra per abuso di potere e minacce di morte. Dopo qualche anno lontana dalle cronache, Michela Morellato torna a far parlare di sè per un movimentato episodio avvenuto domenica 26 giugno.

La 25enne, che ha da poco aperto una boutique in centro (foto), si trovava nel ristorante Lovise di Costabissara. Con lei, il marito Christopher Manchev, ufficiale di West Point in congedo, il fratello, la madre e la figlioletta di 2 anni. Dopo pranzo, verso le 16, un gruppo di persone "allegrotte" si tuffavano vestiti in piscina, senza il permesso dei gestori.

Morellato avrebbe avuto un battibecco con una donna e due ragazzine e sarebbero volate parole grosse. A questo punto sarebbe intervenuto il poliziotto, Marco Barra, che era fuori servizio. La lite sarebbe degenerata in pungo, sferrato da Barra al fratello Marco. Al grido "chiamo la polizia", l'imprenditrice si sarebbe sentita rispondere "sono io la polizia", cui sarebbero seguite una serie di pesanti minacce.

Il condizionale è d'obbligo, perchè la versione dell'ufficiale è molto diversa ed entrambi hanno citato diversi testimoni.

Michela Morellato si guadagnò una certa popolarità nel 2005, quando denunciò per molestie sessuali il giornalista Amedeo Goria, rendendo pubblica la vicena tramite la trasmissione Le Iene. Il Tribunale di Vicenza archiviò il caso per non sussitenza del fatto e il giornalista ha querelato i due presentatori e il direttore di Italia 1. Il procedimento è pendente.



 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Morellato denuncia un agente: "Minacciata di morte"

VicenzaToday è in caricamento