Mette in vendita online l'auto e dà il pin al truffatore: via 1100 euro

Il truffatore ha carpito la buona fede di un operaio ventenne che si aspettava un bonifico come caparra e invece si è trovato un ammanco corrispondente alla cifra pattuita

Foto di archivio

Aveva inserito un’inserzione relativa alla vendita della propria autovettura, del valore di 3mila euro. Un operaio ventenne di Orgiano, dopo essere stato contattato via telefono per la definizione della modalità di vendita, si è recato presso uno sportello Postamat e ha seguito le indicazioni telefoniche che gli venivano fornite, comunicando all’interlocutore il codice Pin della sua carta PostePay.

Invece di vedersi accreditata la somma concordata a titolo di caparra di 1100 euro, il finto acquirente ha usato i dati per bonificarsi la somma in una carta PostePay intestata a suo nome. Il giovane operaio, venerdì ha sporto denuncia ai carabinieri che hanno individuato il truffatore. Si tratta di M.G , 23enne residente a Pettorazza Grimani, in provincia di Rovigo  che è stato denunciato in stato di libertà alla procura di Vicenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Coronavirus, Vicenza maglia nera come numero di positivi

  • Ressa per le scarpe Lidl, corsa all'acquisto: esaurite anche a Vicenza

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

Torna su
VicenzaToday è in caricamento