Meteo: in arrivo la settimana più calda, zero gradi in Cadore

Temperature in crescita in tutta Italia, ma il Nord-Est sarà risparmiato da "Nerone", il quinto anticiclone africano: da giovedì in calo. Sulle Dolomiti sono previsti rovesci alternati a giornate di sole

E' in arrivo la settimana più calda dell'anno, con temperature che supereranno i 34 gradi anche nel vicentino e una sensazione d'afa opprimente. Nerone, il quinto anticiclone africano che attanaglierà il Sud, non arriverà fino a Nord-Est ma l'estate sarà comunque al suo fulcro. Un lieve calo è previsto da giovedì.

Diversa la situazione sui rilievi, dove la forte umidità scatenerà forti temporali che si alterneranno a giornate di sereno. In Cadore le temperature minime arriveranno in prossimità dello 0, mentre a Cortina durante il giorno non si supereranno i 22 gradi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Allagamenti e frane, il Vicentino flagellato dal maltempo: alluvione a Solagna

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento