rotate-mobile
Cronaca viale Ferrarin

Meno militari al Dal Molin: "Pietra tombale su site Pluto"

Il Pentagono ha annunciato che i militari americani che si trasferiranno a Vicenza non saranno 5000, bensì 3.700. Variati: "Pluto a questo punto non serve. Necessario mettere un punto fermo all'espansione militare"

Il sindaco di Vicenza Achille Variati commenta la notizia della notevole riduzione di militari Usa in arrivo nella nuova base americana costruita in città. Il Pentagono infatti avrebbe deciso che dai 5mila previsti si passerà a 3.700 unità. IL CASO: SPRECO ENERGETICO AL DAL MOLIN


“Sono decisioni del governo americano – dichiara -, ma comunque ho intenzione di confrontarmi con le autorità militari americane territoriali e anche con quelle consolari per capire quale diversa dinamica nascerà tra il Dal Molin e la Ederle. Tuttavia – aggiunge - dico fin d'ora che questa riduzione di militari costituisce una pietra tombale sulla questione della base Pluto. Se arriveranno fino a 1.500 militari in meno, è evidente che quei militari che potevano addestrarsi alla Pluto potranno farlo tranquillamente dentro al Dal Molin. Sono dell'idea che serva mettere un punto fermo alla continua espansione di territorio in servitù militare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meno militari al Dal Molin: "Pietra tombale su site Pluto"

VicenzaToday è in caricamento