rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca San Pio X / Via Bartolomeo Gamba

Maxi-rissa in centro storico: 43enne in ospedale

Scene di guerriglia urbana per le strade della movida Bassanese. Sarebbero almeno una ventina le persone coinvolte nello scontro tra due gruppi di giovani. Non è escluso il movente politico

Cassonetti rovesciati, bottiglie rotte e scene da guerriglia urbana. È lo scenario che sabato sera si è presentato davanti agli occhi di molti testimoni in centro storico a Bassano, in via Gamba a due passi dal ponte Vecchio. Le cause della maxi-rissa scoppiata nelle vie della movida bassanese sono ancora tutte da chiarire da parte degli uomini del locale commissariato di polizia, intervenuto a seguito di numerose segnalazioni. Il bilancio della serata, nella quale due fazioni per un totale di circa venti persone, si sarebbero scontrate senza esclusione di colpi, è di un 43enne ferito, portato in ospedale per un colpo alla testa probabilmente causato da un colpo di bottiglia. L'uomo, secondo le prime informazioni, sarebbe un ex attivista di destra. Per questo, tra i motivi dei disordini scoppiati, non si è esclude il movente politico. 

Il centro storico bassanese, attorno alle 20 di sabato, si è improvvisamente infiammato. La rissa sarebbe scoppiata vicino a piazza Terraglia per poi spostarsi in via Gamba dove le due bande sarebbero passate dagli insulti alle aggressioni fisiche. Qualcuno avrebbe rovesciato delle campane di vetro e sarebbero volate bottiglie, una delle quale ha colpito il 43enne, successivamente portato al San Bassiano con un probabile trauma cranico. All'arrivo delle forze dell'ordine i componenti delle due fazioni si sono dileguati. Le indagini della polizia per identificare i responsabili sono in corso attraverso la raccolta delle numerose testimonianze e le immagini delle numerose telecamere di sorveglianza presenti in zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-rissa in centro storico: 43enne in ospedale

VicenzaToday è in caricamento