Tragedia sul lavoro: operaio muore folgorato in un cantiere della Pedemontana

Secondo una prima ricostruzione Gianfranco Caracciolo, di 37 anni, stava lavorando con un trapano dentro la benna di una ruspa quando, per motivi ancora da verificare si è verificato il tragico infortunio

Un cantiere della Pedemontana (foto di archivio)

Tragico infortunio giovedì mattina all'alba in un cantiere della Pedemontana a Mason Vicentino sulla Nuova Gasparona. Un operaio di 37 anni, Gianfranco Caracciolo di Cosenza, è rimasto fulminato. 

Secondo le prime informazioni , poco dopo le 7, l'uomo stava lavorando con un trapano all'interno della benna di una ruspa quando, per ragioni ancora da chiarire, l'attrezzo avrebbe agito da conduttore provocando una scarica che non ha lasciato scampo all'operaio. 

Sul posto è intervenuto lo Spisal per i rilievi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il coronavirus

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

  • Coronavirus, monta la paura: Regione attiva cordone sanitario, altri 7 tamponi positivi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento