rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca

Maltempo, situazione strade: le provinciali di nuovo aperte

Dopo la situazione di emergenza dei giorni scorsi che, a causa delle incessanti piogge e delle frane, ha provocato modifiche alla viabilità sono tornate transitabili alcune strade a senso unico alternato

Dopo la situazione di emergenza dei giorni scorsi che, a causa delle incessanti piogge e delle frane, ha provocato modifiche alla viabilità sono tornate transitabili alcune strade provinciali a senso unico alternato:

- Tonezza, SP 64 direttissima da Arsiero a Tonezza: il disgaggio si è concluso, con l'asportazione di tutto il materiale pericolante grazie ad un escavatore con braccio telescopico. Ora sono in corso lavori di pulizia che continueranno fino a stasera e oltre, per permettere domani mattina l'apertura a senso unico alternato della corsia a valle. L'obiettivo è rendere fruibile, seppure in maniera parziale, una strada che ha anche una valenza turistica e che nel fine settimana sarà quindi maggiormente frequentata.

- Arcugnano, SP Fimon: è transitabile a senso unico alternato nel tratto interessato dalla frana che incombe dalla strada Militare. Una precauzione concordata con il Comune. Nel tratto finale, quello invaso dall'acqua, rimane sulla carreggiata qualche centimetro di acqua, quindi si invita a transitare con prudenza.

- Sovizzo (Valdiezza): i lavori si sono protratti fino a notte inoltrata e già questa mattina la strada era aperta in entrambi i sensi di marcia

Meno problematico, e risolto già nei giorni scorsi, il problema degli allagamenti delle strade provinciali. Già mercoledì era stato riaperto il sottopasso della ferrovia, così come la SP Grimana tra Montegalda e Montegaldella. Il giorno successivo veniva riaperta anche la strada provinciale Liona, al confine tra Agugliaro e Vò Euganeo, su cui ad oggi non si registrano difficoltà.

“Abbiamo fatto l'impossibile per riaprire quanto prima al traffico le strade di competenza della Provincia -commenta l'amministratore unico di Vi.Abilità Mariano Vantin- nella consapevolezza dei grandi disagi che comporta la chiusura di arterie di collegamento fra Comuni.”
In questi giorni non c'è stato riposo per i tecnici di Provincia e Vi.Abilità, impegnati in sopralluoghi e interventi. E non ci sarà tregua neppure nei prossimi giorni, non tanto e non solo perchè le previsioni annunciano ulteriori precipitazioni, ma anche perchè gli interventi eseguiti in questi giorni erano di carattere “emergenziale”, con la finalità di aprire le strade, ora però c'è da programmare lavori risolutivi che mettano al sicuro da futuri cedimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, situazione strade: le provinciali di nuovo aperte

VicenzaToday è in caricamento