Anziano ha un malore mentre fa il bagno: dottoressa vicentina lo salva

Col fiato sospeso, gli altri bagnanti hanno assistito all’intervento di salvataggio e poi anche all’arrivo dell’automedica del 118 e degli operatori della Croce Rossa di Ancona

Non si potrà mai dire come sarebbe andata a finire se non ci fosse stato quel medico nella stessa spiaggia dove lui aveva deciso di fare il bagno, ma di sicuro l’intervento di quella donna, una dottoressa fuori servizio vicentina, ha evitato che il cuore dell’uomo smettesse di battere per un malore che lo aveva colpito mentre faceva il bagno. A salvargli la vita e affidarlo poi alle cure specialistiche in ospedale è stata Michela Marcati, giovane professionista originaria di Vicenza, laureata in Medicina all’Università di Padova e specializzanda presso gli Ospedali Riuniti di Ancona. Non era in servizio quando è intervenuta per soccorrere il pensionato del posto, come la vittima del malore si stava godendo un po’ di relax sul lungomare della spiaggia rocciosa del Passetto, nella costa adriatica.

Il fatto è accaduto poco dopo le 13 di domenica, quando, come riporta Anconatoday, un anconetano di 85 anni ha ha perso i sensi mentre si stava godendo un bagno nel tratto di mare sotto la scalinata del monumento ai caduti. Una zona che non è tutelata dal salvataggio in mare. E infatti il bagnino, che si trovava ad almeno 300 metri di distanza è arrivato dopo il primo intervento. E’ stata una dottoressa fuori servizio ad arrivare immediatamente non appena si è resa conto che l’uomo stava affogando. Lo ha trascinato sulla riva della spiaggia urbana dorica e gli ha praticato un massaggio cardiaco. Uno, due tre, a ripetizione, fino a quando l’uomo non si è ripreso.

Poi è arrivato anche il bagnino della cooperativa Atlante. Con il suo aiuto e il supporto di un volontario della Blu pubblica assistenza, in servizio alla medicheria del Passetto, la dottoressa è riuscita a stabilizzare le condizioni dell’anconetano. Nel frattempo, dopo aver chiamato il 118, sono arrivati i medici del 118 e gli operatori della Croce Rossa di Ancona. E’ stata proprio l’ambulanza della Cri a trasportare l’85enne al Pronto Soccorso dell’ospedale regionale di Torrette. E' arrivato in gravi condizioni (codice rosso), ma per fortuna la sue condizioni sarebbero stabili e questo anche grazie all'intervento di un medico, che gli ha salvato la vita. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • L'Emisfero apre i battenti alle Cattane, Cestaro: «Il nostro primo pensiero è stato ai dipendenti»

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento