Malo, ladri e vandali scatenati: nel mirino finiscono presepi, soldi e liquori

La notte della vigilia è stato raso al suolo il presepe realizzato dall'Anffas e dai migranti a Torrebelvicino. Tra il 24 e il 25 furti anche a malo e Costabissara. Colpi nei negozi e al palazzetto dello sport

Ladri e vandali non vanno in vacanza nemmeno per Natale: tra il 24 e il 26 dicembre, tre episodi sono avvenuti a Malo, Torrebelvicino e Costabissara. 

Nel primo caso nel mirino dei malfattori è finito il presepe allestito all'interno dei giardinetti del paese. Migranti, catechisti e ospiti dell'Anffas,avevano collaborato nei giorni precedenti al Natale, alla creazione delle grandi sagome di cartone raffiguranti la Sacra famiglia e i magi. Tutte sono state abbattute e distrutte dai vandali, probabilmente dei ragazzi ubriachi, visto che sul posto sono state trovate molte bottiglie vuote. Non è escluso che i video di sorveglianza girati dalle telecamere della zona, possano portare alla loo individuazione.

A Malo, invece, i "soliti ignoti", hanno colpito in via Barbè, un negozio di distillati situato a pochi passi dall'ex ospedale. I ladri avevano puntato al registratore di cassa, ma dopo essere penetrati nel negozio e averlo trovato praticamente vuoto (solo cento euro il contate rubato).hanno deciso di portarsi a casa più bottiglie possibile. Dal negozio sarebbero, infatti, sparite alcune casse di distillati preparati dagli stessi proprietari. Il danno è ancora in via di quantificazione. 

A Costabissara, infine, i ladri se la sono presa con il pallazzetto dello sport.  I malviventi sono riusciti ad entrare nella struttura attraverso una delle porte, ma senza rompere la serratura.  Messe soqquadro alcune delle stanze utilizzate dalle associazioni che hanno sede al Palacosta, riuscendo a rubare 400 euro. I danni causati dai malfattori sarebbero ingenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove regole di whatsapp 2021: chi non le accetta è fuori

  • Il grande freddo: gennaio 1985 la nevicata del secolo

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

  • Nuovo Dpcm, allo studio divieto d'asporto dopo le 18: per il Veneto più facile l'entrata in zona rossa

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Investe con l'auto anziana e badante sulle strisce: una muore, l'altra è grave

Torna su
VicenzaToday è in caricamento