menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il San Bassiano

Il San Bassiano

Bassano, tac al contrario e operano al polmone sbagliato: "Così è morto Gioachino Lessio"

Antonio Cirnelli, consulente del pubblico ministero di Vicenza Silvia Golin, ha concluso che la morte del 67enne di Solagna è stata causata da un errore dei medici

Il consulente del pubblico ministero non ha dubbi: Gioachino Lessio, 67enne di Solagna, è morto sul tavolo operatorio per un errore dei medici

La morte del geometra, afflitto da una grave patologia polmonare, risale al luglio scorso, quando venne operato al San Bassiano di Bassano. I medici, subito indagati, lessero la Tac al contrario ed agirono sul polmone sano, provocando nel paziente un'asfissia mortale. La direzione generale ammise subito l'errore ma avanzò l'ipotesi che l'uomo sarebbe comunque deceduto. L'errore, nella tesi della difesa, non sarebbe stato fatale, ma solo una concausa. 

Come riferisce la stampa, Antonio Cirnelli, chiamato per una perizia dal pubblico ministero di Vicenza, Silvia Golin, è di opinione diversa: il decesso è avvenuto a causa dello sbaglio dei medici. Sul registro degli indagati ci sono la dottoressa C.P:Z, 41 anni, del reparto di Pneumologia, ed i chirurghi S.C., 49 anni, e V.G., 60, e per loro si avvicina il processo. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento