rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Scompare donna dal Veronese, "Chi l'ha visto" intervista ex compagno

La trasmissione di Rai 3 si è occupata mercoledì del caso di Lucia Dal Monte, sparita da casa sua, a Pressana, il 18 maggio. Renato Zambon, della provincia di Vicenza è accusato, di "circonvenzione di incapace"

Lascia la borsa, il cellulare e gli occhiali in casa. Quando entra la figlia per controllare trova anche un vaso rotto. E' l'ultima istantanea della vita di Lucia Francesca Dal Monte, 53 anni, nel suo appartamento di Pressana, nel Veronese, "scattata" dagli occhi della figlia Erika Marchioro. Da quel giorno, era il 18 maggio scorso, di Lucia non si sa più nulla. IL VIDEO

LA DENUNCIA Del caso si è occupata mercoledì sera la trasmissione di Rai 3, "Chi l'ha visto", scandagliando gli ultimi mesi della donna e cercando di scoprire la verità sulla sua scomparsa. Tra gli intervistati anche il vicentino Roberto Zambon, 57 anni, ex compagno della donna per 5 anni. L'uomo aveva ricevuto in prestito dalla Dal Monte 5mila euro mai restituiti e da questo fatto è scattata una denuncia da parte di madre e figlia per "circonvezione di incapace". Il processo, in corso, vedrà la prossima udienza in novembre. Alla prima la signora non si è presentata "perchè spaventata", spiega la figlia. Pochi giorni dopo, è scomparsa

I MESSAGGI Marchioro denuncia di aver ricevuto messaggini di insulti, successivamente alla sparizione della madre. Il mittente era un numero anonimo ma con un prefisso della provincia di Vicenza

LA DIFESA La redazione ha cercato Zambon per intervistarlo. L'uomo, secondo le informazioni riferite da Chi l'ha visto, venderebbe pozioni a base d'erbe, ha precedenti per truffa e, dopo la denuncia, non può più avvicinarsi a Pressana. "Io non sono tranquillo - spiega in dialetto davanti alle telecamere - Sono più che tranquillo". Sostiene di non aver avuto una vera e propria relazione con Lucia, bensì di essere stato oggetto di pressante corteggiamento. Sull'accusa di circonvenzione di incapace, si difende spiegando che, da parte sua, c'è stata solo una semplice richiesta poi accontentata. Fornisce anche un alibi per la sera del 18 maggio e sottolinea di non avere il numero di telefono della figlia. 
 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scompare donna dal Veronese, "Chi l'ha visto" intervista ex compagno

VicenzaToday è in caricamento