rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Creazzo

Lo sfogo di Carlo Cracco: "Parlar male di me per fare click: che tristezza"

Dopo l'ennesimo "articolo" comparso su un giornale on line di Verona, dove veniva pesantemente criticata una cena all'Arena per 400 vip, lo chef si sfoga: "Parlando di me sanno che faranno parlare di loro"

"Oramai parlare male di me o attaccarmi per qualunque cosa è diventato l'hobby più ambito per ottenere più visualizzazioni o più notorietà. Un modo per fare parlare di sè insomma". Carlo Cracco si sfoga sulla sua pagina Facebook dopo l'ennesimo attacco mediatico, questa volta a firma di una testata online veronese, che ha pesantemente criticato la cena organizzata all'Arena dallo Chef vicentino (ndr: sarà anche per campanilismo?) per 400 vip.


"Che sia un piccione, una cena che faccio o una frase che dico poco importa: a loro non interessa il cosa, ma il chi. Parlando di me, sanno che faranno parlare di loro. E il frutto di questo loro "lavoro", o accanimento, lo sbandierano pure ai quattro venti e se ne compiacciono. "Grande successo per noi", scrivono loro. "Grande tristezza", penso io - e conclude - "Avanti il prossimo"". Speriamo di no...

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo sfogo di Carlo Cracco: "Parlar male di me per fare click: che tristezza"

VicenzaToday è in caricamento