rotate-mobile
Cronaca

Ladri scatenati in tutto il vicentino: dai salvadanai ai "sequestri" in ascensore

Numerosissimi casi di furto in tutta la provincia negli ultimi giorni. Il più eclatante è avvenuto in un condominio in via IV Novembre in città, dove un'ottantenne è stata bloccata in ascensore mentre i ladri svaligiavano l'appartamento. A Camisano non è stato risparmiato nemmeno il salvadanaio di una bimba, a Mussolente il colpo più cospicuo

Ormai non vengono risparmiati nemmeno gli alberi di natale e i salvadanaii dei bambini. In questo periodo di feste i predoni si stanno scatenando in tutto il Vicentino, tanto da sequestrare un'anziana 80enne all'interno di un'ascensore pur di svaligiarle la casa e portare via pochi spiccioli. Il fatto è accaduto in via IV Novembre a Vicenza, lunedì mattina. 

La lista dei colpi messi a segno negli ultimi giorni è lunghissima: nel pomeriggio di domenica, mentre le famiglie erano alla ricerca di regali nei mercatini dell'Immacolata, i ladri si sono introdotti in alcuni appartamenti nella frazione di Santa Maria, a Camisano, e hanno portato via quanto sono riusciti a trovare, comprese le mance dei bimbi. In zona Ovest, invece, a Brendola è stato rubato l'albero di Natale allestito davanti al distributore Bon Gas, mentre a Meledo di Sarego ignoti sono entrati - è la seconda volta in pochi giorni - al bar "888", portandosi via tre slot machine. Entrambi i colpi sono andati a segno domenica notte, lungo la Provinciale 500, complice anche la fitta nebbia. 


Il colpo più consistente è andato a segno domenica sera, circa alle 18, in via Eger a Mussolente: i ladri hanno portato via dall'abitazione di una 75enne, che in quel momento era a messa, circa 20mila euro tra ori, oggetti di valore e contanti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri scatenati in tutto il vicentino: dai salvadanai ai "sequestri" in ascensore

VicenzaToday è in caricamento