rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca Nanto

La vedova del rapinatore ucciso da Stacchio occupa casa popolare

C.A., la moglie di Albano Cassol, il rapinatore rimasto ucciso durante la sparatoria nel corso della rapina a Nanto, è entrata in un appartamento Ater a Fontanelle, nella Marca

La vedova di Albano Cassol, il rapinatore morto durante la sparatoria scoppiata in seguito alla rapina a Nanto lo scorso anno, ha occupato un alloggio dell'Ater con 4 dei suoi 5 figli, uno maggiorenne, gli altri di 8 e 5 anni e 9 mesi. Lo si apprende dalla stampa locale. 

C.A., è entrata di nascosto in un appartamento in via Bornia, a Lutrano, frazione di Fontanelle nel Trevigiano, che avrebbe dovuto essere ristrutturato e poi mettesso a disposizione del Comune che l'ha già assegnato ad una famiglia in graduatoria e rifiuta di andarsene. La donna rifiuta di andarsene: vuole dare un futuro diverso ai suoi figli. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vedova del rapinatore ucciso da Stacchio occupa casa popolare

VicenzaToday è in caricamento