menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Joe Formaggio ed il famigerato cartello

Joe Formaggio ed il famigerato cartello

Joe Formaggio indagato per istigazione a delinquere

Il sindaco di Albettone è finito nel mirino della magistratura per i cartelli anti-ladro alle porte del Comune. La difesa: "Ancora nessuna comunicazione"; lui: "Lo Stato si preoccupa di più di un cartello che dei malviventi"

"Si comunica a tutti, ladri, bastardi, delinquenti, persone indesiderate, che in questo Comune non esiteremo a spararvi se violate le nostre case e minacciate le nostre famiglie. Quindi, per la pace di tutti, non entrate nel nostro territorio oppure tirate dritto senza fermarvi. Grazie". 

Queste parole, stampate su un cartello alle porte della sua Albettone, potrebbero costare a Joe Formaggio 5 anni di carcere. Il Giornale di Vicenza riferisce che il procuratore Antonino Cappelleri e l’aggiunto Orietta Canova, dopo la rimozione del foglio da parte dei carabinieri, hanno avviato accertamenti sul suo conto: l'ipotesi di reato è "istigazione a delinquere". 

I legali del sindaco, Lino Roetta e Francesca Rigato, non hanno ancora ricevuto alcuna comunicazione ma ritengono che in quelle parole non ci sia nulla di penalmente rilevante. Amareggiato Formaggio: "Lo Stato preoccupa più un cartellone in mezzo alla strada che la condanna di malviventi che fanno razzia nelle nostre case"
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

La pasta in bianco fa ingrassare? Scopri la verità

Sicurezza

Come sanificare il divano e farlo tornare nuovo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

  • social

    Primo assaggio di primavera e primi bagnanti al Livelon

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento