rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Longare

Negozi non a norma in termini di sicurezza e salute: sospese due attività cinesi

Elevate sanzioni per 92mila euro, sospesi dal lavoro quattro dipendenti ai quali non era stata fatta alcuna formazione

Nella mattinata di martedì, il personale del Nucleo carabinieri Ispettorato del Lavoro di Vicenza in collaborazione con i militari della stazione di Longare hanno effettuato un'ispezione in due negozi gestiti da cinesi. Ispezione che ha rilevato numerose anomalie dal punto di vista della tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e delle norme sulla tutela della libertà e dignità dei lavoratori.

Per le due attività, la prima dedita alla vendita di bigiotteria e chincaglieria con sede a Longare, gestita da un 34enne cinese residente fuori provincia, e la seconda con sede a Montegalda, dedita alla vendita di accessori, articoli da viaggio, il cui amministratore unico è un 45enne cinese, è scattata la sospensione dell'attività.

Sospesi inoltre dal lavoro quattro dipendenti ai quali non era stata fatta alcuna formazione e nei confronti dei titolari sono state elevate 15 sanzioni in materia di sicurezza per un totale di 92.000 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi non a norma in termini di sicurezza e salute: sospese due attività cinesi

VicenzaToday è in caricamento