Bruciore agli occhi e alla gola: sei persone soccorse alla sagra

E' successo giovedì sera, durante lo spettacolo pirotecnico dell'antica Fiera del Soco

(foto di archivio)

Mentre si stavano godendo lo spettacolo pirotecnico nell'ultima serata della Fiera del Soco, a Grisignano di Zocco, sono state raggiunte dalle vampate di una sostanza che sarebbe riconducibile a spray al peperoncino, spruzzata sulla folla.

E' quanto successo giovedì sera. Sei persone, in preda all'effetto dello spray, si sono quindi rivolte ai sanitari presenti sul posto con le ambulanze senza riportare gravi conseguenze. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno rilevato come, nell'occasione, non siano stati fatti furti.

L'organizzazione dell'Antica fiera del Soco, il giorno dopo i fatti, ha smorzato i toni sull'accaduto: "Attorno alla mezzanotte e mezza, uno dei tanti volontari del servizio sanitario pronti a dare assistenza ha ravvisato un gruppetto ristretto di persone (meno di una decina) che si portava contemporaneamente le maglie sul viso e cominciava a tossire, come se avesse respirato una boccata di fumo acre. Insospettito, si è avvicinato per verificare che non ci fossero problemi; in effetti il soccorritore stesso ha avvertito un certo fastidio agli occhi e alla gola, risolto rapidamente sciacquandosi con un po’ d’acqua. Dopo essersi sincerato che nessuno dei visitatori coinvolti avesse riportato conseguenze di rilievo a parte un minimo fastidio, nel sospetto che si potesse trattare dell’atto vandalico di una persona che avesse volontariamente diffuso nell’aria una qualche forma di sostanza urticante, il soccorritore ha ritenuto doveroso preallertare il Coc (Centro Operativo Comunale) perché si predisponessero tutte le misure necessarie ad individuare l’eventuale responsabile e a rispondere ad eventuali richieste di assistenza specifiche per questo tipo di evenienza. Fortunatamente, però, da quel momento in poi nessuno ha più lamentato alcun tipo di problema, tanto è vero che nessuno (nemmeno tra il primo gruppetto di ragazzi) si è avvicinato per chiedere assistenza ai punti di pronto soccorso, né tantomeno ha chiesto l’intervento di una delle tre ambulanze sempre pronte ad entrare in azione in vari punti della Fiera. Lo stesso Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vicenza non ha registrato nell’intera notte di giovedì alcun ingresso proveniente dalla Fiera di Grisignano".

«Ho seguito l’evoluzione dell’ultima serata sul posto fino alla notte e posso confermare che non c’è stato alcun tipo di ansia o allarme tra la folla e nessuno è stato intossicato, come erroneamente riportato da diversi media. La festa è proseguita serenamente, il nostro servizio di sicurezza e soccorso si è dimostrato efficiente anche attivandosi per prevenire questo “falso allarme” che fortunatamente poi non si è effettivamente concretizzato - sottolinea il sindaco di Grisignano di Zocco, Stefano Lain -. Quanto all’avvistamento di un paio di ragazzi che correvano tra i campi, più o meno nella stessa fascia oraria, si è trattato di un altro episodio privo di rilevanza, nemmeno collegato al precedente».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro auto-camion sulla Sp 26: muore una 52enne vicentina

  • Investita sulle strisce: 21enne in Rianimazione

  • Cade dalla finestra: gravissima una donna

  • Vicenza ha i migliori bar: 3 premiati dal Gambero Rosso

  • Scopri come igienizzare la lavatrice per avere un bucato senza batteri

  • Saccheggia alcolici al Tosano e aggredisce le guardie: arrestato 45enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento