rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Stanga

Insulti razzisti, minacce e violenza ai vicini di casa: allontanata un'intera famiglia

Padre, madre e figlia sono stati raggiunti da un provvedimento emesso dal gip che impedisce loro di dimorare nella propria abitazione a seguito di innumerevoli atti persecutori nei confronti dei dirimpettai che, esasperati, si sono rivolti ai carabinieri

Hanno reso la vita impossibile ai propri vicini di casa. Insulti, minacce, violenza fisica e verbale nei confronti di una famiglia ghanese che, esasperata, ha chiesto aiuto ai carabinieri. E' quanto accaduto sino a poco tempo fa in un condominio in zona Stanga, a Vicenza.

I carabinieri, grazie alle denunce sporte dalla famiglia ghanese, hanno potuto documentare un vasto numero di episodi violenti. Elementi che hanno portato all'allontanamento della famiglia: lui operaio 50enne, la moglie quarantenne e la figlia. I tre si sono quindi dovuti trasferire a casa di parenti. Padre e madre sono accusati di atti persecutori e lesioni aggravate da odio razziale. 

Nel mirino dei tre sarebbe anche finita un'altra condomina che sarebbe stata minacciata con un coltello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insulti razzisti, minacce e violenza ai vicini di casa: allontanata un'intera famiglia

VicenzaToday è in caricamento