rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Zermeghedo

Infortunio mortale sul lavoro, operaio perde la vita

Sul posto sono intervenuti i pompieri, il Suem e i carabinieri. La vittima stava cercando di spegnere un incendio che si era sviluppato nel cortile della conceria

Ancora una vittima sul posto di lavoro. L'infortunio mortale è avvenuto verso le 10 di venerdì 12 agosto in una conceria di via Galilei a Zermeghedo. Ancora da chiarire le cause del decesso. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, il Suem, i carabinieri e lo Spisal. 

AGGIORNAMENTO

Alle 9:40, di venerdì, i vigili del fuoco sono intervenuti in Via Galileo Galilei a Zermeghedo per un incendio all’aperto di alcuni bancali di legno e altro materiale: deceduto un operaio. I pompieri arrivati da Arzignano, all’ingresso nel piazzale della ditta, hanno trovato riverso a terra l’uomo. Il manutentore fino a qualche minuto stava provando a spegnere l’incendio con un altro operaio, che si trovava casualmente in azienda in quando chiusa per ferie, sentite le sirene il compagno è andato incontro ai pompieri.

All’ingresso nel cortile dei vigili del fuoco, l’uomo, un 48enne residente a Cornedo, si trovava a terra privo di sensi. Il personale ha subito messo in sicurezza l’operaio e iniziato le operazioni di RCP, (rianimazione cardio polmonare), dando l’allarme al SUEM e defibrillando più volte l’infortunato, mentre un altro vigile del fuoco si occupava dell’incendio, subito circoscritto e spento. Il personale sanitario ha proseguito a lungo le operazioni di rianimazione, purtroppo il medico ha dovuto dichiarare la morte dell’uomo. Sul posto personale dello Spisal, carabinieri e il magistrato di turno. Le cause dell’incendio sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco presenti anche con il funzionario di guardia e il capo servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infortunio mortale sul lavoro, operaio perde la vita

VicenzaToday è in caricamento