Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca San Bortolo

Infarto e 12 arresti cardiaci in pochi minuti, salvato: "Vicenza è un modello di sanità"

Un 61enne di Arzignano, in gravissime condizioni, è vivo grazie all'operato dei medici del San Bortolo. I complimenti per presidente della Regione Veneto, Luca Zaia: "Organizzazione prefetta"

"Un miracolo che e' sinonimo di professionalita' eccelse e di un'organizzazione perfetta". Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha definito il salvataggio di un 61enne di Arzignano da parte dai medici dell'ospedale San Bortolo di Vicenza. L'uomo aveva avuto un infarto devastante e 12 arresti cardiaci in pochissimo tempo.

"Il primario Fontanelli e la sua equipe hanno compiuto un intervento che allunga l'orgogliosa lista dei successi della sanita' veneta - prosegue Zaia - Grandi medici, tecnologie all'avanguardia, organizzazione efficiente che permette di trasferire nei tempi necessari un paziente moribondo da un ospedale del territorio ad uno centrale (il San Bortolo) sono l'estrema sintesi della sanita' del futuro che vogliamo costruire col Piano Sociosanitario e le schede ospedaliere, e che in questo caso si e' perfettamente realizzata". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infarto e 12 arresti cardiaci in pochi minuti, salvato: "Vicenza è un modello di sanità"
VicenzaToday è in caricamento