Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Individuato e denunciato "il Libico", responsabile di tre aggressioni

La polizia, dopo l'ultimo episodio avvenuto pochi giorni fa, ha chiuso il cerchio attorno a un 29enne. Aveva accoltellato due persone e ferita un'altra con una chiave inglese

Il commissariato di Bassano

Individuato e denunciato il responsabile di tre aggressioni nel centro storico di Bassano. Si tratta di Moftah Hosam, 29enne senza fissa dimora regolare in Italia, soprannominato "il Libico". L'uomo, in due occasione, ha ferito le vittime con un coltello mandandole in ospedale, mentre nella terza ha colpito il malcapitato di turno con una chiave inglese. Gli agenti del commissariato di Bassano, nello scorso fine settimana, hanno individuato vicino al Ponte Vecchio l'accoltellatore, il quale è stato denunciato in stato di libertà alla procura di Vicenza. 

Il Libico l'ultima volta ha colpito la scorsa settimana in via dei Martiri a Bassano. Vittima un cittadino indiano residente a Romano, "colpevole" di non aver pagato da bere all'aggressore. Il 29enne, davanti al rifiuto, ha tirato fuori il coltello pugnalando l'indiano all'inguine e al collo. Da questo episodio sono partite le indagini della polizia che si sono appunto concluse con l'identificazione di Hosam, il quale era dal 2018 che non colpiva. Una "pausa" probabilmente dovuta al fatto che il 29enne aveva lasciato l'Italia alla volta di Malta, ritornando a Bassano pochi mesi fa. 

A settembre del 2018 il libico aveva aggredito un marocchino, accoltellandolo mentre stava aspettando un panino d'asporto. Sempre a due anni fa risalire l'aggressione - con una chiave inglese lanciata in testa - a un altro cliente di un negozio kebab. Per Hosam, che vive in alloggi di fortuna vicino alla stazione dei treni di Bassano, la polizia ha chiesto alla procura delle misure restrittive. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Individuato e denunciato "il Libico", responsabile di tre aggressioni

VicenzaToday è in caricamento