rotate-mobile
Incidenti stradali Zugliano

Zugliano, investì due runners: pirata si costituisce

E' S.V., 50 anni, di Lastebasse, l'uomo che, mercoledì sera, ha travolto due amici che stavano facendo jogging lungo via Brenta di Centrale e si è allontanato. Uno dei due ha riportato lesioni e fratture gravi, finendo in rianimazione. Ai carabinieri ha detto di non essersi accorto di nulla

Si è costituito venerdì l'uomo che, l'altro giorno ha investito due runners a Zugliano, in via Brenta di Centrale, per poi allontanarsi, senza prestare soccorso. Uno dei due, A.B., 44 anni del posto, è stato ricoverato in rianimazione per le gravi ferite mentre è stato più fortunato il compagno, C.Z., 38 anni, di Thiene. Sul posto, oltre al Suem 118, era intervenuta anche la polstrada di Schio, che aveva raccolto i pezzi del mezzo dell'investitore, tra cui uno specchietto. L'identificazione era solo una questione di tempo.


Dopo due giorni di riflessione, S.V., 50 anni di Lastebasse, ha deciso di raccontare la sua versione dei fatti ai carabinieri di Valdastico, sostenendo di aver sentito un urto, che gli ha provocato la perdita dello specchietto, ma di non essersi accorto di aver investito due persone. Sarà denunciato a piede libero per omissione di soccorso e lesioni gravi ma, con la confessione, eviterà gli arresti domiciliari. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zugliano, investì due runners: pirata si costituisce

VicenzaToday è in caricamento