Nove, tir perde il semirimorchio: l'autista ubriaco non l'aveva agganciato

Completamente sbronzo e con il riposo settimanale previsto dalla legge saltato. Un autista bulgaro si era dimenticato di fermare il traino che ha perso per strada provocando un incidente fortunatamente senza danni alle persone

Un incidente che poteva avere gravi conseguenze e che per fortuna non ha causato danni alle persone. A causarlo un autista bulgaro 44enne che, completamente ubriaco e senza aver fatto i turni di riposo, si è messo alla guida di un tir dimenticandosi di agganciare il semirimorchio. 

L'episodio è successo alle ore 7:30 di mercoledì in via Munari a Nove. La polizia locale di Sandrigo, giunta sul posto, hanno rilevato che un autoarticolato della ditta Alpetrans di Marostica,  appena attraversata P.zza de Fabris, nell'imboccare la semicurva di via Munari, aveva perso il semirimorchio.

Il veicolo condotto da T. M. D., nato in Bulgaria nel 73, nonostante il divieto di transito ha imboccato P.zza de Fabris e giunto alla prima curva, a causa del mancato aggancio del semirimorchio questo si staccava dalla sua sede finendo la propria corsa contro il terrapieno presente lungo il margine destro della strada.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai controlli eseguiti sul conducente è risultato che aveva condotto il mezzo con un tasso alcolico di 2,25 g/l nonostante l'obbligo dello 0 assoluto imposto ai conducenti professionali. Inoltre, esaminando il cronotachigrafo del veicolo, i vigili hanno appurato che negli ultimi due giorni aveva saltato il riposo giornaliero prescritto dal regolamento. Accompagnato in ufficio a Sandrigo, l'autista è  stato denunciato per guida in stato d'ebrezza le cui pene prevedono la revoca della patente e ammende fino a 18000 Euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, 601 casi in più: "Nessuna escalation, sono arrivati gli esiti", altri 119 nel Vicentino

  • Gravissimo fatto di sangue, accoltellata una donna: è in ospedale in condizioni critiche

  • Coronavirus, da lunedì i cittadini possono richiedere i buoni spesa: ecco come fare

  • Ospedale chiuso per Coronavirus, il bambino nasce al pronto soccorso grazie all'ostetrica

  • La fugassa vicentina, un soffice dolce della tradizione pasquale

  • Covid-19, 11698 veneti positivi: 1715 nel Vicentino, 4 i decessi all'ospedale di Santorso

Torna su
VicenzaToday è in caricamento