Schianto in A13, comunità di Schio in lutto: "E' un giorno tristissimo"

Tre vite spezzate in un incidente stradale. Mamma, papà e una piccolina di appena 5 mesi. La notizia della loro morte è presto rimbalzata sui social. Dalle parole del sindaco scledense Valter Orsi al primo cittadino di Sovizzo, paese natale di Minati

Le vittime dell'incidente (foto: Facebook)

E' una tragedia immane quella che ha travolto la famiglia Minati. Anna e Daniele si erano sposati nell'agosto 2017 e dal loro amore, il 31 maggio scorso, era nata la piccola Diletta. Mamma, papà e figlia, venerdì sera erano a bordo di un Ducato/camper coinvolto nel terribile incidente avvenuto sull'autostrada A13.

La notizia della morte della giovane famiglia ha scosso la comunità di Schio, comune nel quale vivevano nel Quartiere del Sacro Cuore. Una famiglia molto conosciuta e stimata.

"E' un giorno tristissimo", il commento del sindaco Valter Orsi, "Ci stringiamo attorno alle famiglie, che erano molto conosciute e stimate in città. Non ci sono parole, non ci rimane che stringerci attorno a questi nostri cittadini colpiti con un lutto terribile".

Non è escluso che nel giorno dei funerali possa essere proclamato il lutto cittadino, ma al momento il sindaco Orsi spiega di "non poter anticipare nulla. Ho intenzione di parlare con i familiari prima di prendere qualsiasi decisione". Lo stesso sindaco ha assicurato che ai congiunti della famiglia "daremo tutto il nostro appoggio possibile, anche mettendo a disposizione i nostri psicologi e altre figure professionali simili".

Alle parole del sindaco di Schio, si unisce il pensiero di Paolo Garbin, sindaco di Sovizzo, paese nata di Daniele Minati, diffuse attraverso i social. "Non ci sono parole per esprimere ciò che sto provando in questo momento. A Gianni Minati ed Angelina Canova, papà e mamma di Daniele...un grande abbraccio che vuole essere l'abbraccio di tutti i Sovizzesi in questo giorno di lutto che ci lascia attoniti e sgomenti. Ciao Daniele, ciao Anna, ciao Diletta da lassù vegliate su Gianni ed Angelina, confortateli in questo immenso dolore e confortate anche la famiglia di Anna. Che tutti, famigliari ed amici riescano a trovare un pò di conforto. La perdita di un figlio è la tragedia più grande che possa colpire la vita di una persona. Un dolore, una ferita dalla quale difficilmente ci si rialza per guardare avanti. Solo la nostra Fede ci può aiutare, solo l'aiuto del Buon Dio ci consentirà di proseguire la nostra vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Previsioni meteo per la settimana, arriva l'inverno: temperature sotto zero

  • Vicenza misteriosa: le fiabe sui luoghi segreti

  • Camilla non ce l'ha fatta, dopo dieci giorni di agonia la 19enne è morta

  • Fermato al casello con coca e ero nel vano motore: arrestato 32enne

  • Malore fatale sul posto di lavoro: giovane papà di due bambini perde la vita

  • Terribile schianto fra tre auto: due conducenti feriti

Torna su
VicenzaToday è in caricamento