Si schianta con la moto contro un platano: grave un 40enne

L'incidente è avvenuto nella mattinata di lunedì all'altezza della ditta Santex di Sarego. L'uomo è stato portato in ospedale in codice rosso

Grave incidente lunedì mattina verso le 7:40 in via Massima a Sarego lungo la provinciale 500 all'altezza della ditta Santex. Per cause in corso di accertamento il conducente 40enne (R.L.C. le iniziali) di una Suzuki ha perso il controllo della moto sbattendo la testa contro un platano. 

Dai primi accertamenti l'uomo era impegnato nel sorpasso di un veicolo e ha perso l'equilibrio. Nonostante il casco l'impatto contro la pianta gli ha causato dei gravi traumi ed è stato portato in ospedale in codice rosso.

Sul posto è arrivata un ambulanza del Suem per il trasporto al San Bortolo del centauro e i carabinieri per i rilievi dell'incidente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Bonus Bici e Monopattini 500 euro: tutte le informazioni

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi a Vicenza

  • Esce di strada e fa un volo di 50 metri: gravissimo ciclista 

  • Assalto in villa, banda tiene sotto scacco un'intera famiglia: bottino da migliaia di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento