Incidenti stradali Marano Vicentino

Muore nello schianto con la moto, 19enne indagato per omicidio stradale

La procura di Vicenza ha aperto un fascicolo sul tragico incidente. L'autopsia avrebbe escluso che l'uscita di strada di Giacomo Luigi Xotta sia stata dovuta a un malore

Sarebbe stato tamponato da un'auto che l'ha buttato fuori strada. Dopo le indagini della polizia locale, sono emersi ulteriori dettagli sulle cause della morte di Giacomo Luigi Xotta, deceduto in un tragico incidente nel tardo pomeriggio di domenica 28 maggio a Marano Vicentino. Il sessantaquattrene originario di Malo, fondatore del Motoclub Priabona, stava rincasando dopo un'uscita in sella alla sua moto con alcuni amici del club quando è uscito dalla carreggiata rovinando nel terreno adiacente alla strada, via degli Alpini, a due passi da casa, dov’è stato poi ritrovato senza vita. Quella che sembrava un'uscita di strada autonoma sarebbe invece causa di un contatto con una vettura che procedeva nello stesso senso di marcia. Sul fatto la procura ha aperto un fascicolo e ha indagato per omicidio stradale un 19enne di Piovene Rocchette mentre i familiari della vittima si sono rivolti allo Studio3A-Valore S.p.A. per essere assistiti. 

Il pm della procura di Vicenza, Luigi Salvadori, titolare del relativo procedimento penale, oltre a iscrivere nel registro degli indagati il giovane, ha anche disposto il sequestro dei mezzi che si ritengono possano essere stati coinvolti nell’incidente, oltre alla motocicletta una Lancia Y e una Citroen Saxo, e ha soprattutto ordinato l’autopsia sulla salma della vittima per stabilire le cause della morte. L’incarico è stato conferito nella mattinata di ieri, sabato 3 giugno, al medico legale Giovanna Del Balzo dell’università di Verona, che poi ha effettuato l’esame presso le celle mortuarie dell’ospedale di Santorso. L’esame autoptico avrebbe escluso che la vittima sia stata colta da malore: il decesso sarebbe stato dovuto unicamente ai gravi politraumi riportati in seguito al sinistro di cui è rimasto vittima.

Ultimate le operazioni autoptiche, l’autorità giudiziaria darà il nulla osta alla sepoltura e intanto la famiglia nelle prossime ore potrà finalmente fissare la data dei funerali di Giacomo Luigi Xotta, che ha lasciato la moglie e due figli – il sessantaquattrenne stava rientrando proprio per festeggiare il compleanno del suo secondogenito – e che era un elettrotecnico altamente specializzato nell’installazione di macchine da stampa, da poco in pensione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore nello schianto con la moto, 19enne indagato per omicidio stradale
VicenzaToday è in caricamento